BRESCIA: PRESIDIO STASERA CONTRO CHI STRUMENTALIZZA LA STRAGE DI PIAZZA LOGGIA

Questa sera Brescia vivrà un nuovo, triste, primato: sarà la prima città in Italia ad ospitare un incontro sullo stragismo, nel caso specifico si parlerà della  fascista e di stato di Piazza della Loggia, con la presenza di un  neofascista di spicco degli anni’70 , Gabriele Adinolfi, e un Presidente  di un’associazione familiari delle vittime, in questo caso  Manlio Milani in qualità di Presidente di quella per la  di. Ad organizzare la serata Casapound Italia, che rimasta senza una sede a Brescia, ha deciso di tenere questo strumentale convegno all’hotel President di Roncadelle, in provincia di Brescia.

Anche se Milani afferma ai nostri microfoni che parteciperà all’iniziativa a titolo personale e non come presidente dell’associazione dei famigliari delle vittime, ruolo che però viene sottolineato nelle note stampa e sui manifesti diffusi sul web da CPI (a dimostrazione della strumentalità che sottende questa operazione dei fascisti), l’appuntamento trova la completa disapprovazione da parte di diverse realtà politiche, sociali e sindacali bresciane, nonchè di moltii dei famigliari delle vittime e i feriti stessi di quella strage,.

Prima di tutto vi proponiamo l’intervista realizzata a Manlio Milani, al quale abbiamo chiesto innanzitutto di spiegare come mai ha accettato di partecipare a questa strumentale  iniziativa.Ascolta

Altra intervista che abbiamo realizzato è quella con Enzo Romani, ferito in piazza il 28 maggio 1974 e dell’associazione famigliari vittime della strage di Piazza della Loggia.

Vi proponiamo infine le considerazioni critiche di Marco Fenaroli , Presidente dell’Anpi di Brescia e Damiano Galletti, segretario generale della Cgil di Brescia.

 

Di fronte a questo becero uso politico e strumentale della storia, questa sera la rete antifascista di Brescia e provincia promuove un PARTECIPAZIONE INDIGNATA all’iniziativa. Appuntamento alle ore 20 all’esterno del President hotel di Brescia. Questo l’appello:

Casa Pound, nota organizzazione neofascista ha organizzato un convegno sulla strage FASCISTA
e di STATO di Piazza della Loggia.

Proprio all’indomani dell’epilogo dell’ennesimo processo sulla strage del 28 maggio 1974 che non
ha individuato ne autori ne mandanti i fascisti di Casa Pound Italia cercano di legittimarsi
politicamente attraverso squallidi momenti di rivisitazione storica.

PER IMPEDIRE LA MANIPOLAZIONE DELLA STORIA

INVITIAMO TUTTI GLI  ALLA

“PARTECIPAZIONE INDIGNATA”

SABATO 26 marzo – ore 20.00

President Hotel di Roncadelle BS

ReteAntifaBs

 

Lascia un commento